La Distribuzione Moderna è l’espressione del commercio nella sua forma più organizzata e innovativa

Le aziende che appartengono a questo settore operano con l’obiettivo di soddisfare le esigenze del cliente in un contesto tecnologico e di scelte di consumo in continua evoluzione, garantendo sempre il rispetto delle filiere, dei collaboratori e delle leggi. 

Il valore generato dal mondo della distribuzione è una leva importante di occupazione e crescita dei territori e un volano per l’economia del Paese.

Le aziende del settore distributivo si suddividono tra alimentare e non alimentare, differenziandosi per dimensioni, canali distributivi e merceologie trattate: ipermercati, supermercati, libero servizio, discount, Cash&Carry, grandi magazzini, grandi superfici specializzate nei prodotti non alimentari.

Le imprese della Distribuzione Moderna si impegnano a garantire la tutela del potere d’acquisto dei consumatori, attraverso politiche commerciali orientate alla massima convenienza e la libera concorrenza tra le imprese. La Distribuzione Moderna sostiene gli investimenti e crea nuova occupazione, contribuendo allo sviluppo del territorio e delle economie locali; genera valore nella filiera alimentando il tessuto delle PMI; opera nel rispetto della legge e delle regole fiscali, sviluppandosi secondo principi di sostenibilità.

L’impegno della Distribuzione Moderna

Tutela il potere d’acquisto dei consumatori e la libera concorrenza tra imprese

Non delocalizza e contribuisce alla crescita delle economie locali

Si sviluppa secondo principi di sostenibilità ambientale, economica e sociale

Sostiene gli investimenti e crea nuova occupazione

Genera valore nella filiera e alimenta il tessuto delle PMI

Opera nel rispetto della legge e delle regole fiscali

I numeri

Il valore generato dal mondo della distribuzione moderna è una leva importante di occupazione e crescita dei territori e un volano per l’economia del Paese. 

Queste imprese operano in Italia con circa 56.000 punti vendita, alimentari e non alimentari, diretti e in franchising, e offrono la possibilità di acquistare on line. Danno occupazione a circa 460.000 addetti. Ogni settimana nei negozi della DM fanno acquisti 60 milioni di persone.

460.000

Occupati

56.000

Punti vendita

138 mld di €

Di fatturato

Oltre 3 mld di €

Di investimenti annui

30 mld di €

Di contributi versati nelle casse dello stato

60 milioni

Le persone che entrano nei punti vendita ogni settimana

La Marca del Distributore

La Marca del Distributore (MDD) è rappresentata da prodotti commercializzati nei punti vendita della Grande Distribuzione Organizzata che riportano lo stesso brand dell’insegna, o con marchi riferibili all’impresa distributiva.

La Marca del Distributore ha assunto, nel corso degli anni, la capacità di essere lo strumento di sintesi in grado di coniugare il bisogno di competitività di prezzo e qualità per il consumatore con la necessità per tante produzioni del Made in Italy di un sostegno costante nel tempo.

La Marca del Distributore mobilita una filiera rilevante, con oltre

50

Settori economici coinvolti

+ 1500

Imprese partner

92 %

Imprese partner italiane

+ 2 mld

Di risparmio annuo per le famiglie italiane